Sicurgas97 prima accensione (collaudo) bergamo

Sistemi integrati

CHI GOVERNA IL FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA INTEGRATO

 

Il "cervello" del sistema integrato è il kit gestore, in grado di comandare il funzionamento di:

  • pompa di calore;
  • caldaia o resistenza elettrica;
  • impianto solare termico

e, attraverso degli specifici kit di espansione, anche le zone dell'impianto (compresi i deumidificatori).

In questo modo è possibile:

  • sfruttare sempre la sorgente di calore più conveniente;
  • mantenere elevato il rendimento dell'impianto in ogni circostanza;
  • controllare e comandare tutto l'impianto con il solo gestore di sistema (ad esempio non servirà più la centralina solare).

Per la gestione delle varie fonti energetiche sono necessarie, tra le altre, le seguenti principali operazioni:

  • acquisire la temperatura esterna (dalla sonda esterna, inserita di serie sulla pompa di calore);
  • impostare la curva climatica di funzionamento, per determinare la temperatura di mandata impianto;
  • configurare il costo del combustibile (es. metano);
  • configurare il costo dell'energia elettrica.
Il punto di equilibrio economico tra caldaia a condensazione e pompa di calore, è indicativamente un valore di COP = 2,4 (valore indicativo, riferito al metano). In genere con Testerna > 0 °C parte la pompa di calore, ma successivamente vengono verificate le condizioni/prestazioni di funzionamento. In generale, se le condizioni ambientali e la frequenza di attivazione sono tali per cui il coefficiente di prestazione della pompa di calore tende a valori più bassi, il gestore di sistema accende la caldaia e spegne la pompa di calore. Superato un tempo massimo (impostabile) per raggiungere la Tmandata con la pompa di calore, viene attivata la caldaia o la resistenza elettrica integrativa.
 
PERCHÉ PREVEDERE UN SISTEMA INTEGRATO

  • Rispettano le normative e leggi vigenti (es. D.Lgs. 28/11) che a seconda degli interventi effettuati impongono un crescente sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili. Pertanto, di fatto, si dovrà andare sempre più verso sistemi che combinano fonti rinnovabili a quelle tradizionali.
  • Aumentano il valore dell'immobile con soluzioni ecologiche a basso consumo (combinando diverse tecnologie rinnovabili aumenta la classificazione energetica del sistema edificio-impianto)
  • Sono tutte Tecnologie incentivate (es. detrazioni fiscali 65% - 50%)
  • Sono Tecnologie in forte espansione
  • Comportano una significativa riduzione dei consumi (combustile ed energia elettrica) con tempi di ammortamento interessanti. Pertanto i sistemi integrati, oltre ad essere un obbligo legislativo, possono risultare un buon investimento!